lunedì 22 dicembre 2014

Sei uno studente fuori corso di Ingegneria Gestionale?

Dicci i tuoi motivi cliccando sul link che trovi nella tua casella di posta istituzionale (al dominio: @studenti.unipi.it)


Iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Corsi di Studio in Ingegneria Gestionale

Cerimonia di fine anno

con il saluto ai colleghi che entrano in quiescenza, ai nuovi ricercatori e tecnico-amministrativi e il brindisi natalizio



Cerimonia DICI 2014

venerdì 19 dicembre 2014

Come scrivere una proposta Horizon 2020

A beneficio dei colleghi che non hanno potuto partecipare all'evento organizzato dall'ufficio ricerca europea, ho buttato giù alcuni appunti

Sul sito dell'evento sono disponibili anche tutte le diapositive proiettate dalla relatrice Apre

lunedì 15 dicembre 2014

Seminario Gestione di Mega Project Oil&Gas

Lunedì 15 Dicembre 2014 ore 10:30-12
Ingegneria Aula C43

Ing. Alfredo Venturini
Project Procurement Manager
Maire Tecnimont Group SpA

nell'ambito del corso di Studi di Fabbricazione
Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

info: lanzetta@unipi.it

mercoledì 3 dicembre 2014

Martina Batini dottoressa in Ingegneria gestionale

La campionessa di scherma ha discusso una tesi sullo sviluppo di un modello ingegneristico per l'avvio di un'impresa.

Leggi la notizia su UnipiNews.

venerdì 21 novembre 2014

ENI Award 2015

eni award 2013

COMPETITION ANNOUNCEMENT

eni award 2015 


eni award 2013

The Prize "New Frontiers of Hydrocarbons" (Downstream)- 200.000 Euros

The Prize "New Frontiers of Hydrocarbons" (Upstream) - 200.000 Euros

The Prize "Renewable Energy" - 200.000 Euros

The Prize "Protection of the Environment" - 200.000 Euros

and

Two Prizes "Debut in Research" - 25.000 Euros each

Deadline for the candidature proposals
November 21st, 2014 - 5.00 pm CET (Central European Time)


For further information
http://www.eni.com/eni-award/eng/bandi.shtml


The eni award Scientific Secretariat
FONDAZIONE ENI ENRICO MATTEI
Corso Magenta, 63
20123 Milan - Italy
Tel: +39-02-520.36934 switchboard
Fax: +39-02.48197724
e-mail: eniaward@feem.it
http://www.eni.com/eni-award/eng/home.shtml 

martedì 11 novembre 2014

Franco Flandoli: Probabilità, statistica e processi stocastici

SCUOLA DI DOTTORATO IN INGEGNERIA "Leonardo da Vinci"
Stefano BENNATI (Direttore)




CORSO DI DOTTORATO

​​
PROBABILITA', STATISTICA E PROCESSI STOCASTICI
(docente: Prof. Franco FLANDOLI, Università di Pisa)

La prima lezione sarà tenuta  presso
la sala riunioni del Dipartimento di Ingegneria delle Informazioni, sede di Via Caruso, martedì 11 Novembre
dalle ore 11.30 alle ore 13.30.
Il corso avrà una durata complessiva di circa 24 ore


  Si ricorda che 
informazioni sui singoli corsi che saranno  promossi dalla Scuola di Dottorato nell'anno accademico 2014-2015 e sui loro programmi saranno resi visibili sulla pagina web della Scuola all'indirizzo seguente:

http://www2.ing.unipi.it/scuola_dottorato_ingegneria/Offerta_2014-2015.htm

La partecipazione ai corsi  è libera, compatibilmente con le esigenze didattiche e con quelle logistiche:
la partecipazione è tuttavia subordinata ad una iscrizione al corso che deve avvenire secondo modalità che sono visibili allo stesso indirizzo
.

==========================================================================================

 

​Info: 
Stefano Bennati
Full Professor of Solid and Structural Mechanics

Head of the PhD School of  Engineering "Leonardo da Vinci"
University of Pisa

Via Diotisalvi, 2 - 56126 PISA
Tel: + 39-050-2218210 (206&207) - fax: +39-050-2218201
home page: http://www.dic.unipi.it/stefano.bennati/
e-mail: s.bennati@ing.unipi.it

venerdì 7 novembre 2014

Rolls-Royce Company Presentation

In Aula Magna Ulisse Dini, alcuni nostri ingegneri in forza presso Rolls-Royce incontrano gli studenti di ingegneria, per illustrare loro le opportunità di internship e di impiego presso questa grande azienda di propulsione aeronautica.
La presentazione avrà luogo la mattina alle ore 10:00 e sarà replicata il pomeriggio dello stesso giorno alle ore 14:30. Gli incontri sono di particolare interesse per gli studenti prossimi alla laurea.

Programma

  1. Introduce Rolls-Royce 
  2. Description of Internship programmes 
  3. Description of Graduate programmes 
  4. Sharing our experience 
  5. How to write a CV 
  6. How to prepare for an interview 
  7. Questions and Answers

giovedì 25 settembre 2014

Il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Nucleare qualifica i suoi Ingegneri a livello Europeo

Anche quest'anno quattro Ingegneri Nucleari laureati a Pisa hanno conseguito la certificazione di European Master of Science in Nuclear Engineering rilasciata dall'European Nuclear Education Network (ENEN, www.enen-assoc.org). La certificazione attesta che il corso di studio seguito ha permesso una buona copertura della materie riconosciute come fondamentali a livello Europeo per l'ingegneria nucleare e che il percorso formativo ha incluso almeno 20 ECTS spesi all'estero presso Enti di Ricerca o Università appartenenti ad ENEN, in modo da conferire ad esso una "dimensione Europea". Entrambi i requisiti sono stati soddisfatti dal curriculum studii di Simone Pupeschi, Marigrazia Moscardini, Simone Gianfelici e Lucia Sargentini, laureati a Pisa, che hanno svolto lavori di tesi presso il Karslruhe Institute of Technology in Germania e il Commissariàt à l'Energie Atomique in Francia, confermando che il corso di laurea attivo a Pisa, nonostante le condizioni ambientali avverse, mantiene potenzialità di rilievo nel qualificare i suoi laureati a livello internazionale.

La cerimonia di consegna del relativo diploma si è tenuta a Vienna il 25 Settembre 2014, a latere dell'annuale Conferenza Generale dell'Agenzia "Atoms for Peace". Sedici ingegneri Europei, tra cui i quattro pisani, hanno conseguito la certificazione di ENEN. L'Ing. Marigrazia Moscardini, in particolare, ha accettato di tenere un breve ed appassionato discorso in relazione all'importanza degli studi nel settore nucleare e alla sua particolare esperienza personale. Anche quest'anno vi è un buon numero di ingegneri nucleari laureati a Pisa che sono in procinto di richiedere la certificazione EMSNE avendone tutti i requisiti; la scadenza per la presentazione delle candidature è stata fissata al 15 Novembre 2014.

http://www.unipi.it/index.php/tutte-le-news/item/4962-quattro-giovani-ingegneri-pisani-ricevono-a-vienna-il-diploma-di-%E2%80%9Cemsne-alumni%E2%80%9D

https://www.dropbox.com/sh/d1kg627o03sew1a/AACD1vNpFAqvUVO7Vmly7EDma?dl=0

lunedì 15 settembre 2014

Leonardo Bertini su premi AIAS

E' con grande piacere che vi annuncio che, in occasione del Convegno Nazionale dell’AIAS (Associazione Nazionale Analisi delle Sollecitazioni), tenutosi a Rimini dal 9 al 12 settembre 2014:

·         l’Ing. Paolo Neri, dottorando in Ingegneria Meccanica, è stato insignito del Premio Capocaccia, destinato a lavori con autori di età inferiore a 35 anni presentati al Convegno 2013, per la memoria “Studio della forza di interazione tra campo magnetico e bersaglio ferromagnetico mediante prove sperimentali e modelli analitici e numerici”

·         l’Ing. Francesco Bucchi, borsista di Ricerca in Ing. Meccanica, è stato insignito del Premio Juniores, destinato a lavori con autori di età inferiore a 32 anni presentati nella apposita sessione juniores del Convegno 2014, per la memoria “Modellazione e sperimentazione di un innesto passivo basato su fluidi magnetoreologici e leghe a memoria di forma”

Il gruppo di ricerca di Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine dell’Università di Pisa ha quindi conseguito, ritengo per la prima volta nella storia dell’AIAS, entrambi i premi destinati ai giovani ricercatori, un risultato di prestigio il cui merito è integralmente da attribuirsi agli Ingg. Bucchi e Neri, sperando che questo sia solo l’inizio della  brillante carriera che indubbiamente meritano.

venerdì 12 settembre 2014

Campioni sportivi

In Rettorato una studentessa del DICI, Martina Batini, è stata ricevuta oggi dal Rettore per celebrare i suoi successi sportivi, insieme ad un collega studente di dottorato, Daniele Meucci

Il resoconto della manifestazione nelle news di Ateneo

giovedì 26 giugno 2014

Progettare in Horizon 2020: la trasversalità della dimensione di genere

Locandina
http://tirocinio.dss.unipi.it/files/Seminari%202013-14/Locandina_30%20giugno.pdf

30 GIUGNO, ORE 9:30 - 13:30

AULA N2, POLO PIAGGE - PISA

Saluti istituzionali:

Paolo Nello, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Pisa
Marino di Nardo, Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri
Roberto Barale, Prorettore per la ricerca, Università di Pisa

Introduce e coordina:

Rita Biancheri, Responsabile scientifica del progetto TRIGGER per l'Università di Pisa

Relazioni:

Marco Celi, INNOLABS
"EU2020: sfide ed opportunità a sostegno della crescita intelligente, sostenibile e inclusiva"
Livio Stefanelli, Regione Toscana, Direzione Generale Presidenza, Ufficio di collegamento con l'UE
"Linee guida per la progettazione in Horizon 2020 e i bandi dedicati alla promozione del genere in Ricerca & Innovazione"
Katherine Isaacs, Delegata del Rettore per i Programmi Europei, Università di Pisa
 "Strategie di genere: riflessioni sui risultati di una 'rete di eccellenza' e proposte per il futuro"
Michele Padrone, Responsabile Unità Ricerca Europea e Internazionale, Settore Ricerca, Università di Pisa
"Gli studi di genere nei bandi Horizon 2020: a 'cross-cutting priority'"
Elena Falcomatà, Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri
"Il Dipartimento e il semestre di presidenza italiana dell'UE"
Elena Del Giorgio, Università di Milano statale
"La dimensione di genere nei progetti europei: l'esperienza di STAGES"

Saranno presenti i Direttori dei Dipartimenti coinvolti nel progetto:

Donato Aquaro; Giovanni Corsini; Giulio Guido; Paolo Miccoli; Mario Petrini; Marco Raugi.

Nell'occasione saranno presentate le diverse azioni di TRIGGER, fra cui le opportunità di finanziamento di percorsi di ricerca in ottica di genere destinati a studenti e studentesse e giovani ricercatori e ricercatrici nei settori disciplinari coinvolti nel progetto.

mercoledì 25 giugno 2014

Pubblicato il libro "L'Università di Lucca" del prof. Roberto Bassani

Venerdì 27 giugno 2014, ore 17:30
Saletta delle Edizioni ETS - Piazza Carrara 16 - Pisa

Presentazione del volume

L'Università a Lucca
di Roberto Bassani

Edizioni ETS

Sarà presente l'autore

lunedì 23 giugno 2014

Trasporto di merci pericolose


VIAREGGIO 28 GIUGNO 2014


CENTRO CONGRESSI PRINCIPE DI PIEMONTE

9.00-13.30

GIORNATA DI STUDIO SUL TEMA

"OSSERVATORIO SUL RISCHIO DEL TRASPORTO MERCI PERICOLOSE: IDEE E PROPOSTE PER LA COSTITUZIONE DI UN CENTRO PERMANENTE"
 
 
 
Introduzione,  Leonardo BETTI (Sindaco di Viareggio)

EURISPES

L'esperienza trentennale di un grande Istituto di ricerca come contributo all'Osservatorio nazionale sul rischio merci pericolose trasportate.
Carlo TOSTI, Direttore Osservatorio sulla Mobilità e i Trasporti.

FEDERCHIMICA: S.E.T. (Servizio Emergenze Trasporti)  

L'attività nella gestione delle emergenze. l'Osservatorio nazionale come occasione per l'arricchimento dei dati e delle esperienze.
Francesca BELINGHERI, Responsabile area logistica

CISMIT (Centro Interuniversitario di ricerca sulla automazione e sulle tecnologie per la sicurezza e la sostenibilità nei sistemi di mobilità e di trasporto)

Osservatorio su sicurezza e sostenibilità del trasporto di merci pericolose: attività di ricerca e possibili contributi.
Gabriele LANDUCCI,  CISMIT-DICI (Università di Pisa)

PROVINCIA DI LUCCA 

Il progetto LOSE finanziato sul Programma Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo nel contesto del trasporto delle merci pericolose.
Francesca LAZZARI, Coordinatore Area Territorio e Infrastrutture

REGIONE TOSCANA

Il quadro regionale sui sistemi di mobilità e sicurezza. Esigenze regionali colmabili da un Osservatorio nazionale.
Vincenzo CECCARELLI, Assessore Trasporti  e Mobilità.

MINISTERO DELL'INTERNO – C.N. VV.FF. 

L'esperienza in ogni scenario di rischio. Numeri e proposte per l'Osservatorio nazionale.
Giuseppe ROMANO, Dirigente Generale VF.

DIPARTIMENTO NAZ. PROTEZIONE CIVILE

Il ruolo del Dipartimento nel rischio trasporto merci e sostanze pericolose.
Silvano MEROI, Direttore Rischi idrogeologici e antropici.

TAVOLA ROTONDA: Idee e Proposte per La Costituzione di un Centro Permanente

Hanno preannunciato la loro presenza: Stefano BACCELLI (Presidente Provincia di Lucca), Franco GABRIELLI (Capo Dipartimento Protezione Civile), Amedeo GARGIULO (Direttore Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria-MIT), Manuela GRANAIOLA (Senatrice della Repubblica), Daniela ROMBI (Associazione Il Mondo che Vorrei).

MODERATORE: Marco CARCASSI (Università di Pisa – Presidente del comitato Valutazione e Gestione del Rischio -VGR)

giovedì 12 giugno 2014

SEMINARIO PLUNKETT, MIT


SEMINARI DI INGEGNERIA STRUTTURALE

 
 
Recent Research at MIT on Limit Analysis of Masonry Structures
(William Plunkett, Masonry Research Group, MIT)


giovedì 12 giugno, alle ore 15:30, presso l'Aula Pacinotti (edificio di Ingegneria).
Referenti dell'invito: Riccardo Barsotti, Stefano Bennati


Referenti dell'invito: Riccardo Barsotti, Stefano Bennati

Abstract. Featuring recent and on-going research in the Masonry Research Group at Massachusetts Institute of Technology, this presentation shares developments in the safety, stability, and assessment of masonry structures. By comparing results from small-scale physical experiments, analytical models, and new software tools, limits of stability are refined. Applications to buildings within Italy will be presented. 


William Plunkett is a graduate student in the Building Technology Program at MIT. Working in the Masonry Research Group led by Professor John Ochsendorf, his current research focuses on the use of physical experiments to further understanding of historic structures. He earned a Bachelor of Science in Engineering from Princeton University in the Architecture and Structural Engineering Program. He has also worked in professional practice with AECOM in San Francisco, Washington, D.C., and London. 
_________________________________________
Stefano Bennati
Full Professor of Solid and Structural Mechanics
Head of the PhD School of  Engineering "Leonardo da Vinci"
University of Pisa

Largo Lucio Lazzarino (già Via Diotisalvi, 2) - 56122 PISA
Tel: + 39-050-2218210 (206&207) - fax: +39-050-2218201
home page: http://www.dic.unipi.it/stefano.bennati/
e-mail: s.bennati@ing.unipi.it










martedì 10 giugno 2014

Italian Summer School 2014

(July 20 - August 8)

 The Italian Language and Culture Summer School aims to give its participants an experience of Italian language and culture in a unique setting. Classes will take place in Via S. Maria 36, at walking distance from Miracle Square, and the world famous Leaning Tower. 
  
- Who can apply?
 The Summer School is open to university students and professionals. Students preparing for Italian Universities enrolment may also apply (students must be accompanied by a parent/guardian if under 18 when the programme commences).
  
- How to apply
 Please  download the application form and send it by fax to +39-050-2210663 or by e-mail to summerschool@cli.unipi.it with a copy of the payment.
  
- Applications for the 2014 Summer School will open in  March and  close by June 15.

venerdì 30 maggio 2014

Cross cultural management

Venerdì 30 Maggio 2014 ore 9-11
Aula Magna Pacinotti Ingegneria
Largo Lazzarino Pisa


  • aziende multiculturali
  • carriere globali
  • opportunità di internazionalizzazione per ingegneri
  • programmi dell'Università di Pisa
  • casi di fraintendimento e imbarazzi...

Saluti
Prof. Alessandra Guidi
Veterinaria Università di Pisa
Prorettore per l'internazionalizzazione

Prof. Franco Favilli
Matematica Università di Pisa
Direttore CAFRE Università di Pisa

Prof. Massimo Ceraolo
Scuola di Ingegneria
Presidente

Prof. Donato Aquaro
Ingegneria Civile e Industriale Università di Pisa
Direttore DICI

Tavola rotonda
Dott.ssa Sonia Bernicchi
Le relazioni con i clienti
Export Manager IcP Industria Cartaria Pieretti

Dott. Federico Calzolari

Dott. Serena Gianfaldoni
Fraintendimenti e stereotipi
Laboratorio di Ricerca Sociale Università di Pisa

Prof. Marco Giannini
Economia e Management Università di Pisa

Dott.ssa Rossana Gravina
Università di Firenze

Avv. Adarosa Ruffini
Le regole del partenariato
Capo Delegazione per l'Italia ISO/PC 286: Collaborative Business Relationship Framework Standard

Ing. Elena Tadolini
I rapporti con i fornitori
General Electric Oil & Gas

Modera
Prof. Michele Lanzetta
Ingegneria Civile e Industriale Università di Pisa

In collaborazione con

Boston Consulting Group

Presentazione a laureandi/laureati delle opportunità lavorative in gruppo multinazionale di consulenza aziendale
Aula Magna Dini Venerdì 30 Maggio 2014 h 14:30

Info e registrazione

martedì 20 maggio 2014

Conferenza su GE Oil&Gas - Ing. A. Pelleriti - Direttore costi indiretti



  • Presentazione multinazionale GE

  • Quality Management System

  • Customer certification
  • Pianificazione della produzione
  • Operations Management Leadership Program (tirocini, assunzioni e mobilità interna)

Ing. Andrea Pelleriti

Nuovo Pignone, GE Oil & Gas



Martedì 20 Maggio 2014

Ore 14:45-17:45 Aula Magna Pacinotti


Un'opportunità per conoscere meglio una realtà produttiva eccellente della nostra regione


Info: lanzetta@unipi.it

mercoledì 7 maggio 2014

Seminario prof. Stephen Wright “Optimization Methods for Data Analysis”

AVVISO DI SEMINARIO
Mercoledì 7 maggio, ore 14:30
Aula Pacinotti, Scuola di Ingegneria

"Optimization Methods for Data Analysis"
Prof. Stephen J. Wright
University of Wisconsin - Madison

Abstract
The field of optimization is providing important tools for formulating and solving problems in data analysis and machine learning. These applications are driving fundamental optimization research in new and interesting directions. In this talk, we give an overview of the interactions between optimization and data analysis. We discuss several canonical problems in data analysis and several techniques from optimization that are relevant to these applications. We then show how the optimization techniques are "mixed and matched" to address the data analysis problems.

Short Biography
Stephen J. Wright is a Professor of Computer Sciences at the University of Wisconsin-Madison. His research interests lie in computational optimization and its applications to many areas of science and engineering. Prior to joining UW-Madison in 2001, Wright was a Senior Computer Scientist at Argonne National Laboratory (1990-2001), and was a Professor of Computer Science at the University of Chicago (2000-2001). During 2007-2010, he served as chair of the Mathematical Optimization Society (the leading professional society in optimization), and he served the maximum three terms as an elected member of the Board of Trustees of the Society for Industrial and Applied Mathematics (SIAM). He is a Fellow of SIAM. He also serves on the Science Advisory Board of the Institute for Pure and Applied Mathematics.
Prof. Wright is the author or coauthor of widely used text / reference books in optimization including "Primal Dual Interior-Point Methods" (SIAM, 1997) and "Numerical Optimization" (2nd Edition, Springer, 2006, with J. Nocedal). He has also authored 100 refereed journal papers on optimization theory, algorithms, software, and applications, along with over 50 refereed conference papers and book chapters. He is coauthor of widely used software for linear programming (PCx) and quadratic programming (OOQP) based on interior-point methods, and GPSR and SpaRSA for compressed sensing. His paper on SpaRSA won the Baker Paper Prize from IEEE for best paper in any archival publication of that society in the period 2009-2011.
Prof. Wright serves on the editorial boards of the leading journals in optimization (SIAM Journal on Optimization and Mathematical Programming, Series A). He will become editor-in-chief of SIAM Journal on Optimization in September 2014. He is currently section editor of SIAM Review. His recent research has encompassed algorithms for fundamental optimization paradigms, as well as applications in such fields as machine learning and computational biology.

lunedì 5 maggio 2014

​Enhancing Ammonia Removal in Constructed Treatment Wetlands

Il giorno Giovedì 8 Maggio p.v. alle ore 12.00 presso l'Aula IDR1 (1° piano sede  di via C.F. Gabba 22 del Dipartimento di Ingegneria dell'Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni)

il prof. Marc Watson Beutel
(Associate Professor, Civil and Environmental Engineering Department, Washington State University, Pullman, Washington, USA)

terrà una conferenza dal titolo:

"
​​
Enhancing Ammonia Removal in Constructed Treatment Wetlands
"


per informazioni e contatti: Prof. Renato Iannelli r.iannelli@ing.unipi.it

Marc Beutel

Associate Professor, Civil and Environmental Engineering Department, Washington State University, Pullman, Washington, USA

 

 

Enhancing Ammonia Removal in Constructed Treatment Wetlands

 

The presentation will begin with an overview of the nitrogen cycle and a discussion of nitrate removal in a constructed treatment wetland in Washington's Yakima Valley that treats row crop irrigation runoff. The presentation will then discuss results of a laboratory experiment to enhance ammonia removal via oxygen addition to surface-flow wetland mesocosms. While constructed treatment wetlands are efficient at removing nitrate from wastewaters, they are much less effective at removing ammonia. Oxygen addition was expected to alleviate this limitation. Oxygen addition increased ammonia removal rates by an order of magnitude. Oxygen addition also lead to a significant increase in ammonia oxidation potential in wetland sediment, with levels in oxygenated wetland sediments 2–3 orders of magnitude higher than those reported in the literature. Phylogenic analysis of sediment revealed substantial differences in microbial diversity in oxygenated and non-oxygenated wetlands, including the presence of ammonia-oxidizing bacteria (Nitrosomonas oligotropha) and denitrifying bacteria only in oxygenated wetland sediment. Results show that oxygen-activated nitrification wetlands, a hybrid of conventional oxygenation technology and wetland ecotechnology, hold promise in economically enhancing rates of ammonia removal and shrinking the wetland area needed to polish ammonia-dominated secondary effluent. The presentation will end with a brief discussion of a proposed field study to assess greenhouse gas emissions from a large constructed treatment wetland in southern California that treats nitrate-rich river water prior to percolation into a groundwater basin used for drinking water.

 

Biography

 

Marc Beutel is an associate professor in the Civil and Environmental Engineering Department at Washington State University, in Pullman, Washington, USA. He earned a B.S. degree in Civil Engineering from the University of California, Los Angeles, and a M.S. and Ph.D. in Civil and Environmental Engineering from the University of California, Berkeley. He has also worked as a staff engineer at a large water utility and as a senior engineer at a national water resources consulting firm. Dr. Beutel's research focuses on the control of dilute pollutants in surface waters, including mercury in lakes and reservoirs. He has published over two-dozen peer reviewed articles and has performed research funded by multiple agencies including the National Science Foundation. He can be contacted at mbeutel@wsu.edu.

 

 

 

aquaria 005

aquaria 001

 

fortwright_s

 

 

mercoledì 30 aprile 2014

Corso Inglese Accademico - Presentation Skills for International Conferences (maggio-giugno 2014)

Nell'ambito dei corsi di inglese accademico destinati a
docenti, ricercatori, dottorandi, laureandi e a studiosi in generale il
CLI propone due corsi di inglese finalizzati allo sviluppo delle abilita' linguistiche che intervengono durante la partecipazione e interazione in contesti accademici internazionali (convegni, seminari, ecc.).

"Presentation Skills for International Conferences"

Corso A : 27 maggio-24 giugno 2014
Corso B:  28 maggio-6 giugno 2014


I test per l'ammissione al corso si svolgeranno presso il CLI
(via Santa Maria, 36), nei seguenti giorni e orari:

       martedi' 13 maggio 2014, h. 9.00
       giovedi' 15 maggio 2014, h. 9.00

Per ulteriori informazioni consultare il sito del CLI all'indirizzo:
      http://www.cli.unipi.it/corsi/corsi/specialistici/ingspe

oppure contattare il personale del CLI all'indirizzo:
         cli@cli.unipi.it


La Segreteria Didattica
Chiara Caselli

Centro Linguistico
Via Santa Maria, 36
56100 Pisa
050.2215925












martedì 29 aprile 2014

Rilevazione on line dell'opinione degli studenti: apertura questionari insegnamenti II semestre


vi comunichiamo che è possibile la compilazione dei questionari on line di rilevazione dell'opinione degli studenti, relativi agli insegnamenti impartiti nel secondo semestre.
Il link al quale gli studenti dovranno collegarsi per predisporre il questionario, che attinge alla programmazione didattica disponibile su ESSE3, è il seguente:
Vi ricordiamo che il sistema informatico predisposto dal SID, in base alle indicazioni dell'Anvur, distingue le domande poste a seconda che lo studente si qualifichi come frequentante o meno e garantisce l'anonimato di chi compila il questionario. La redazione di questo avviene una sola volta, indipendentemente  dal fatto che lo studente debba ripetere la prova d'esame.
Per alcuni Dipartimenti (Biologia, Scienze Agrarie, alimentari e agro-ambientali, Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze Veterinarie) il sistema informatico è attualmente già strutturato in modo da bloccare l'iscrizione agli esami di profitto in assenza della compilazione del questionario. Accedendo al portale di iscrizione agli esami lo studente viene "dirottato" sulla previa compilazione del questionario.
Il sistema, così strutturato e collegato al passaggio al sistema unificato di Ateneo di prenotazione degli esami, andrà progressivamente a regime per tutti i Dipartimenti entro il primo semestre del prossimo anno accademico. 

La rilevazione dell'opinione degli studenti per gli insegnamenti del secondo semestre, sempre secondo le indicazioni dell'ANVUR,  resterà aperta sino al febbraio 2015.
E' tuttavia particolarmente importante, anche per i Dipartimenti che già sono transitati al nuovo sistema, che la compilazione del questionario avvenga in corrispondenza della chiusura delle lezioni, per far sì che la prima raccolta dei dati riguardi prevalentemente gli studenti frequentanti e per consentire ai corsi di studio di compiere i rapporti di riesame, nei termini scadenziati, su una massa significativa di rilevazioni.

A tal fine l
'Ateneo sta proseguendo la campagna informativa per far conoscere agli studenti l'iniziativa e per sensibilizzarli adeguatamente sull'importanza che sta rivestendo, nel sistema di assicurazione della qualità, l'espressione della loro opinione al fine di garantire il miglioramento della qualità della didattica e dei servizi. Per questo motivo l'Ateneo sta organizzando per i giorni 12-15 maggio p.v. le "Giornate della valutazione degli studenti": nei Poli Didattici verranno allestiti stand informativi con postazioni informatiche nei quali studenti counseling  e part-time coinvolgeranno i loro colleghi nella valutazione on line.

Contiamo sul  diretto contributo di chi di Voi è impegnato nelle ultime settimane di lezione dei corsi per sollecitare gli studenti alla compilazione.

Vi ringraziamo per la collaborazione, come ringraziamo il Gruppo di lavoro che ha reso possibile e sta lavorando all'iniziativa, in particolare lo staff di coordinamento del SID e l'Ufficio Programmazione, Valutazione e Statistica, oltre alle Unità didattiche dei Dipartimenti che stanno attivamente collaborando per il completamento della stessa.
Vi inviamo un cordiale saluto, restando a disposizione per segnalazioni e suggerimenti.

Dianora Poletti -Presidente Presidio della Qualità
Paolo Mancarella - Prorettore per la Didattica




giovedì 3 aprile 2014

Ricordo del prof. Piero Villaggio di Aldo Frediani

Care colleghe/i,
sono passati ormai tre mesi dalla morte del prof. Villaggio; e se è giusto e bello accogliere i nuovi colleghi che si uniscono a noi nel nostro Dipartimento, è anche doveroso, talvolta, ricordare chi ci ha lasciato per sempre.
Piero Villaggio è morto, di fatto, alla sua scrivania a oltre 80 anni, durante un anno accademico in cui insegnava un corso istituzionale per gli studenti di Ingegneria Aerospaziale  e continuava a tenere un corso sulle Equazioni Differenziali alle Derivate Parziali per gli  allievi delle scuole di dottorato,  senza chiedere niente, con grande generosità, come del resto ha sempre fatto per  tutta la sua vita.
Piero è stato un simbolo di eleganza, di rigore scientifico e morale; è stato un argine contro un degrado fatto di chiacchiere. Piero era un grande intellettuale; con lui si poteva discutere di Matematica come anche di Fisica, di Filosofia e di Letteratura, come vi può testimoniare chi vi scrive.
Come ha detto Gianpietro Del Piero al suo funerale, Piero è stato un nuovo Galileo della età moderna, che ha dato prestigio mondiale alla nostra Università e nessuno potrà mai colmare il vuoto che lascia.
Resta il rammarico per il silenzio delle istituzioni accademiche di fronte alla perdita di un gigante come Piero Villaggio, ma i suoi allievi e i suoi amici non dimenticheranno mai questo grande maestro.

Grazie per la attenzione.


Pisa, 03 Aprile 2014 Aldo Frediani